Donnie Darko 2001

4.5 /5

Punteggio:

“Donnie Darko” La trama del film sin dall’inizio si presenta molto stravagante ma con una morale basata sull’esistenza del destino con dialoghi quasi impossibili per delle giornate quotidiane,molto coloriti di parole volgari e abbastanza scorrevoli e un interpretazione impeccabile da parte di comparse e protagonisti. Riguardo agli effetti speciali visto che il film non è recente c’è ne sono alcuni palesemente realizzati con là computer grafica ma altri molto realistici. I costumi nella loro semplicità rispecchiano pienamente una normale giornata quotidiana e per questo li trovo opportuni. Le musiche messe all’interno del film sono adatte alle varie situazioni soprattutto la colonna sonora che accompagna il protagonista nelle sue avventure sonnambule. La trama del film parla di questo ragazzo stralunato e sonnambulo di nome Donnie che una notta, in uno dei suoi giri da sonnambulo evita la propria morte per via di Frank un coniglio gigante che gli rivela la data della fine del mondo. Donnie essendo uno squilibrato facilmente influenzabile inizia a commettere atti vandalici assegnatigli da Frank. Io appena ho finito di vedere il film ho fatto molti ragionamenti sui vari significati del finale e sul fatto che fosse intenzione del regista non lasciare nulla al caso. Per me questo film è un capolavoro è come giudizio gli assegno quattro stelle e mezzo.

Alessandro Cristofaro

Regista:

Richard Kelly

Attori:

Jake Gyllenhaal, Maggie Gyllenhaal, Drew Barrymore, Seth Rogen

Genere:

Thriller, mistero

In sala dal:

19 Gennaio 2001 (Italia)

Durata:

108 min

Adatto:

PG-14