Kill Bill 2003

4.5 /5

Punteggio:

TRAMA:

durante un non felicissimo matrimonio, un uomo misterioso entra in scena e spara un colpo di pistola diretto sul capo della sposa incinta, ma ella sopravvive. Riuscirà la donna ad ottenere vendetta?

Kill Bill è uno di quei film che lasciano lo spettatore ‘vivo’ per tutta la durata del film. Ricco di scene d’azione per quanto riguarda il primo volume, ricco di dialoghi per quanto riguarda il secondo, entrambi sono divisi in capitoli. Molto cartoon, molto orientale, molto western; questi sono gli stili protagonisti di questi due lungometraggi diretti da Quentin Tarantino, un mix di generi diversi (il più evidente appare durante il capitolo Le origini di O-Ren , dove la prima parte è realizzata in sequenze animate) che funziona e risulta essere molto godibile, il tutto accompagnato da una colonna sonora di tutto rispetto la quale ripercorre fedelmente la calda, jazzy e arancione/rossa cultura western e quella verde/rossa e malinconica orientale. In certe fasi però il tema della vendetta bolle su ogni singolo frame, la tattica vincente è quella di spostarsi sulla cultura spagnola/latina, accompagnata da suoni di chitarra e sassofoni che rendono ancora più intensa la scena, queste OST diventano quindi emblematiche per questi due film.

Luigi Panico

Regista:

Quentin Tarantino

Attori:

David Carradine, Michael Madsen, Sonny Chiba, James Parks

Genere:

Azione, Giallo

In sala V1 dal:

24 ottobre 2003 (Italia)

In sala V2 dal:

23 aprile 2004 (Italia)

Durata V1:

112 min

Durata V2:

138 min

Adatto:

PG-14